Tuttodunfiato (Fiver #33.2015)

Ezra Furman

Ezra Furman


A Berlino faceva freddo anche se c’era il sole ma si andava sugli autoscontri ubriachi anche se era solo pomeriggio e tra un po’ c’era da spostarsi a Kreuzberg al Madame Claude dove suonano i Sick Sad World che nessuno di noi sa chi sono ma Dario dice che spaccano e se Dario dice che spaccano bisogna andare a sentirli

K girava su se stessa sempre la stessa curva come una spirale forse troppa erba troppo pesa ma rideva e rideva e i suoi capelli biondi sembravano come in un tornado attorno al suo sorriso e rideva e rideva nessun pensiero perché non c’erano pensieri da pensare ma solo risate da ridere e lei in testa aveva ancora tutto quel viaggio acido di Jambox che Dario le aveva così rotto le scatole la mattina perché voleva fargliela sentire e dovevano per forza fumare mentre il pezzo andava su bandcamp nella cassa che rimbombava appoggiata al pavimento di legno tarlato proprio bisognava sentire quella canzone mentre lei voleva solo fare l’amore ancora una volta sul materasso buttato sopra il parquet della casa di Luce

le macchinette impazzite come schegge volteggiavano facendo slalom fra ragazzini e padri col figlio piccolo che ridevano il berrettino e il marsupio e la pancetta che noi non saremmo mai diventati come loro e noi giravamo e giravamo e giravamo su noi stessi e adesso si dava tutti la caccia a Luce che cercava di evitarci e cavolo se ci sapeva fare al volante altro che una donna che sicuro non sei un asso al volante era proprio una scheggia che neanche Senna che mio fratello più grande mi faceva una testa così che era uno veramente tosto e lei andava e all’ultimo curvava e riusciva proprio ad evitarci tutti io Dario e K che forse quel weekend a casa di Luce eravamo proprio innamorati forse per davvero quando ballavamo Ezra Furman in casa bevevamo gin tossico del Lidl e ridevamo così forte che il vicino Gunter coi suoi due pitbull al guinzaglio e i tatuaggi brutti veniva a bussare e noi facevamo finta di essere a dormire.

c’era il sole e Dario correva abbracciato a K ed erano troppo ridicoli così lunghi e magri e che non potevano stare in piedi perché era già troppa la birra anche se il sole era ancora alto ma non scaldava e ci scaldavamo con l’estate di Mars Water e io volevo assolutamente vincere quel peluche gigante quello più brutto quel cane che sembrava Snoopy ma con le orecchie corte che ci faceva impazzire dal ridere quel cane erano otto colpi a centro su dieci e io ce la potevo fare anche con la bottiglia di Berliner Pilsner nella sinistra e la pistola ad aria nella destra e sparavo e ridevo mentre K scappava e Dario come sempre era per terra si era inciampato e lei tornava in dietro e lo tirava su e lo baciava come solo chi si ama per un momento solo si sa baciare.

e Luce aveva i capelli come la tipa del video di Alex G che le avevo mostrato in autogrill nel telefono mentre andavamo di notte verso casa sua che lei tornava allo studio grafico a Prenzlauer Berg dopo quasi tutto agosto assieme ci eravamo trovati in spiaggia a bere spritz e vedere tutti i concerti all’Hana-bi e dove sei stata tutto questo tempo e come è possibile che non ci siamo mai visti al Covo e sapevo che lei tornava su e che l’inverno su è lungo e freddo e anche a Bologna e chissà cosa succede quando fuori piove e ti viene un po’ di freddo nella pancia ma non volevo pensarci e mentre l’accompagnavamo tutti assieme le avevo fatto vedere quel video e lei era bella come la tipa coi capelli come i suoi e io volevo vincere quel cane di peluche per ridere ancora di più con lei e volevo che quel pomeriggio alle giostre che forse era solo un sogno perché avevamo visto lo Spreepark non diventasse mai sera e chissà che viaggio mi stavo facendo forse anche quello di amarla di essere amato davvero ma intanto volevo solo vincere quel cagnone a pois mentre Dario e K si baciavano e tutto andava bene così

FABIO RODDA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...